I.C.B. - International Cat Book - Libro Origini del Gatto

 

MFI è l'associazione felina italiana senza scopo di lucro che gestisce il “Libro Origini del Gatto ICB”.

 

ICB sta per International Cat Book, è stato realizzato dal Movimento Felino Italiano, tenendo conto delle normative vigenti, ed è regolato dalle norme tecniche generali del libro origini del gatto ICB, disponibili su questo sito.

 

 

 

 

 Metodo di classificazione del gatto conforme ai principi riconosciuti dalle associazioni feline nazionali ed internazionali.

 Gruppo parentale ICB

 

I gruppi morfologici fondamentali, sono le macro categorie che classificano il gatto in base alla costituzione generale.

Il gruppo morfologico specifico (GMS), è un gruppo animale o vegetale appartenente alla stessa specie, in cui i soggetti che ne fanno parte hanno caratteristiche comuni che identificano il sottoinsieme. 

Un gruppo parentale è un gruppo morfologico in cui i soggetti che ne fanno parte sono legati da una relazione di discendenza genetica, detta appunto parentale. 

 

L’ICB classifica il genere Felis, di cui fa parte anche la sottospecie Felis Silvestris Catus, ovvero il gatto domestico e nello specifico di tale sottospecie il Libro Origini del Gatto ICB, effettua una classificazione. Classifica, sulla base della documentazione prodotta da chi richiede la registrazione del gatto all’interno del libro, i gatti dentro categorie chiamate Gruppi Morfologici Specifici.

 

Con riferimento alla tale sottospecie, MFI rilascia una documentazione, "Pied de Grue" o ICP (International Cat Profile), che certifica come il gatto è stato classificato all’interno dell’ICB.

Esempio: ho varie scatole, ed in queste scatole, che numero con numeri romani, decido di mettere gli oggetti che sto classificando. Essendo un ente classificatore, all’interno delle scatole, secondo delle regole che ho deciso, inserirò gli oggetti che hanno le medesime caratteristica. Successivamente posso rilasciare un documento che certifica come io ho classificato l’oggetto.

Riferendoci ad un pubblico internazionale, ed essendo un ente registrato privato, abbiamo deciso di ritenere validi come documenti, quelli rilasciati dalle maggiori associazioni e federazioni feline internazionali per effettuare la classificazione e di valutare di volta in volta i documenti di altri enti.

Ai gatti comuni, non selezionati o la cui genealogia non è classificabile tra i gruppi morfologici deputati alla classificazione dei gatti che hanno subito una selezione Ambientale o Artificiale, oppure dei quali non è dimostrabile l’appartenenza ad uno dei predetti gruppi, sarà rilasciato il Pied de Grue di colore bianco.

associazione felina

 

Gli allevatori di gatti domestici o i proprietari,  che possono produrre una documentazione - pedigree - attestante l’appartenenza dello stesso ad una selezione o razza pregiata , potranno richiedere l’ICP di colore Blu o Verde in base al tipo di documentazione prodotta, secondo quanto indicato nella tabella ICET, allegato A alle Norme Tecniche Generali del Libro Origini ICB. La differenza tra il colore Blu è Verde del documento indica il grado di selezione dell'animale. 

Dopo aver registrato i gatti al libro origini è possibile richiedere il Pied de Grue per i cuccioli, secondo le modalità indicate nelle norme tecniche generali del libro origini del gatto ICB

Attualmente è in fase di studio il regolamento per la classificazione dell altre specie del genere Felis.  

 

Norme Tecniche Generali del libro origini ICB libro origini

 

Allegato A - Tabella ICET Criteri di Classificazione del gatto libro origini

 

Allegato C - Codici Colori libro origini

 

Per eventuali comunicazioni inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share